In ciaspole per scoprire i Sibillini d’Inverno. 5 itinerari da non perdere.

Ecco la prima neve sui Monti Sibillini, e subito il pensiero corre alla magia dei paesaggi imbiancati e alle camminate con le ciaspole, facili da usare, capaci di conquistare anche i meno esperti fin dalla prima ciaspolata. Nell’attesa dei fatidici quindici centimetri di accumulo che ci permetterano di usare le mitiche racchette per camminare sullaContinua a leggere “In ciaspole per scoprire i Sibillini d’Inverno. 5 itinerari da non perdere.”

Trekking invernale: 7 motivi per cui dovresti praticarlo (e innamorartene)

Oh yes! Camminare sulla neve d’inverno è così divertente con le ciaspole, le racchette da neve semplici da usare anche per i meno esperti. E se la neve non c’è? E se odio il freddo? Muoviti comunque! Hai degli ottimi motivi per camminare d’inverno. Eccoli qua. Hai già tutto l’occorrente Non devi spendere una fortunaContinua a leggere “Trekking invernale: 7 motivi per cui dovresti praticarlo (e innamorartene)”

Magnetico, eretico, primordiale: il Monte dell’Ascensione.

Una scalinata di pietra che sale verso il cielo, una piramide, un profilo — quello di Dante o di Cecco d’Ascoli — con la bocca il naso e la fronte, oppure ancora, una grande mano con le cinque dita aperte come fosse un gigante che viene a strapparti via con tutta la terra sulla qualeContinua a leggere “Magnetico, eretico, primordiale: il Monte dell’Ascensione.”

Cronache da un paesaggio binario

Sul retrovisore la linea livida del mare é inghiottita dai primi colli. È una linea esausta che piano si chiude tra i gialli delle falesie morte e i neri delle forre: voli scuri, sgarri di china nel cielo come corone leggere come tracce come residui di una mano che è andata li a dilettarsi nelContinua a leggere “Cronache da un paesaggio binario”

Su due ruote lungo l’alzaia dell’Adda

Presso Trezzo sull’Adda (Mi), in bici sulla ciclopedonabile del fiume Adda:  immerso nella natura,  un museo a cielo aperto lungo diciassette chilometri, tra suggestioni leonardesche e gioielli di archeologia industriale. Il fiume Adda si allarga in un’ansa ampia e rotonda, diventa ancora più lento, placido fino a sembrare un lago. I pioppi tremuli, le alteContinua a leggere “Su due ruote lungo l’alzaia dell’Adda”

“Sammenedette, care bbille mi…”(*)

Sembra inevitabile che il destino comune delle circostanze più favorevoli, che per sorte hai in ogni momento a portata di mano, sia quello che esse vengano percepite ben presto come scontata routine, senza lode e senza infamia, niente di cui rallegrarti e, men che meno, di cui reputarti fortunato.

#mtb orizzonti in contrasto fioriture salite discese

Dai prati sopra Garulla, Parco Nazionale dei Monti Sibillini, l’occhio corre su tutto il fondovalle dal Conero al Tronto, dietro il Polesio luminoso la linea netta e azzurra del mare: si vedono addirittura piccole sagome bianche di transatlantici che tracciano da sponda a sponda l’Adriatico.

Ninfe alle sorgenti dell’Ambro

Anello classico per le sorgenti dell’Ambro. Di buone tracce disponibili ce ne sono diverse, questa è la mia con un breve tratto che si allarga sopra al sentiero per via di una slavina. La voglia di farlo mi è venuta una sera, proprio mentre stavo li nello spiazzo del Santuario a riguardarmi le punte eContinua a leggere “Ninfe alle sorgenti dell’Ambro”